Chi siamo

Cronaca Vera è una rivista settimanale italiana specializzata in resoconto di costume e di cronaca nera destinati ad un pubblico popolare. È stata fondata dall’imprenditore Sergio Garassini, già editore del mensile erotico Kent, che nel 1969 ne affidò la direzione a Antonio Perria (caporedattore di ABC ed ex inviato di cronaca nera de L’Unità, oltre che affermato autore di gialli). Il progetto grafico della nuova rivista venne realizzato dall’illustratore Maurizio Bovarini.

L’intento di Garassini fu quello di creare un settimanale di taglio popolare, quanto più possibile vicino ai propri lettori (di cui spesso racconta le vicende private) e a basso costo (la carta utilizzata per stampare il settimanale è di bassa qualità). L’idea riscontra un grande successo, tanto che a metà degli anni settanta Cronaca Vera riuscì a vendere sino a 600.000 copie a numero.

La rivista si caratterizza per un taglio editoriale sensazionalistico; gli articoli sono scritti in un linguaggio semplice e discorsivo. Caso pressoché unico nel panorama giornalistico italiano, la rivista ha mantenuto pressoché invariato il proprio layout, costituito da numerose fotografie in bianco e nero e da grandi titoli di forte impatto in carattere maiuscolo.

Nella rivista è inoltre quasi completamente assente la pubblicità. La rivista ospita numerose rubriche che invitano i lettori a prendere la parola su svariate questioni (“I vostri problemi”, “Un avvocato al vostro servizio”, “Una mano tesa”, “Dottore mi dica”, “I misteri del sesso”, “Il mondo dell’inconscio”, ecc.). Recentemente è stata inaugurata una pagina dedicata alla narrativa noir, “Il Racconto Giallo/Nero”, che ospita racconti brevi di autori noti e meno noti.

Direttore Responsabile, dal 1996, è Giuseppe Biselli.

FacebookTwitterGoogle+Condividi

3 Comments so far. Feel free to join this conversation.

  1. f.saverio schinzari 2014/08/15 at 12:44 - Reply

    Sicuramente nuova ” CRONACA VERA ” è un giornale popolare, ma andrebbe aggiornato, proprio rivisitando il vecchio” ABC “che nel 1970 diventato settimanale a colori, raggiunse la mitica tiratura di ben 800000 copie. Aggiornare ” CRONA VERA ” vuol dire andare oltre la cronaca, aggiungere politica, sociale, musica, sport. Il tutto ovviamente in controtendenza rispetto all’omologazione nazionale del pensiero italico. Potreste avere una diffusione straordinaria, se pur ovviamente i costi sono tanti. Perchè non provare ?

  2. anna maria 2015/05/05 at 7:12 - Reply

    chiedo gentilmente un contatto

Leave A Response