MA CHE FREDDO FA!

Posted on by Cronaca Vera

MA CHE FREDDO FA!

mani 1

  Québec (Canada) – Trovata con le mani gonfie alle 5 del mattino

 

La paura di assiderare è il motivo per cui indossiamo i guanti per evitare il gelo come la peste. Dolly Harris, australiana, durante un suo viaggio in Canada – dopo una notte passata all’aperto con 30 gradi sottozero (forse un po’ ubriaca) -  è svenuta e si è risvegliata con le estremità giganti. La prima cosa che la giovane ricorda, arrivata in ospedale, sono le parole di un infermiere: «Lei è fortunata ad avere ancora le mani». Tra le lesioni diagnosticate: anossia, edema, vescicole, tessuto necrotico, cancrena, ecchimosi. Il congelamento avviene quando il sangue si ritira dalle aree esposte all’ipotermia, per mantenere la temperatura corporea degli organi vitali!

FacebookTwitterGoogle+Condividi
About the Author
Cronaca Vera

Il settimanale che dice la verità. Dal 1969 in edicola.

Leave A Response